Scambio di informazioni fiscali tra Italia e Emirati Arabi Uniti

Scambio di informazioni fiscali tra Italia e Emirati Arabi Uniti

Dal 2018 arriva la VAT nel GCC

Dal 2018 arriva la VAT nel GCC

A chi affidarsi quando si porta la propria attività sul mercato estero?

A chi affidarsi quando si porta la propria attività sul mercato estero?

Un viaggio tra il Design d'Autore

Un viaggio tra il Design d'Autore

Più Veloci Della Velocità

Più Veloci Della Velocità

Le regole per investire in immobili a Dubai

Le regole per investire in immobili a Dubai

img_a-chi-affidarsi-quando-si-porta-la-propria-attivita01.jpg

A chi affidarsi quando si porta la propria attività sul mercato estero?

Gli Emirati Arabi, così come tutto il Middle East, non ammettono improvvisazioni. Chi più, chi meno, sono tutte città molto competitive, con standard molto elevati, con punto di riferimento gli usi e i costumi della legge locale.

Sono zone in cui non bisogna soffermarsi a riflettere sul cosa o sul quando, ma se passa il famoso treno, bisogna salirci al volo. Qui vivi in modo ancor più frenetico che in Europa: ti trovi a tuo agio in questo territorio se sei disposto a rivedere spesso le tue posizioni, a metterti in gioco, a modificare la tua idea iniziale anche più volte nell'arco della giornata, a crescere continuamente. È una sfida con sé stessi, con il quotidiano.

Per eccellere in questi territori, sia che si parli del Qatar, sia del Bahrein, piuttosto che degli Emirati o della Cina, occorre avere subito in mente che qui, in questa parte di mondo, occorre essere più preparati dei propri competitors.

E in qualsiasi campo: comunicazioni, real estate, imprenditoria, fornitura di servizi. Non bisogna lasciare nulla al caso.

E fin dai primi passi! Certo, ci sarà sempre quello che vi dirà "sono partito con la mia valigia, piena di miei prodotti, sono stato lì 15 giorni, poi sono tornato un paio di mesi dopo altri tot giorni e al terzo viaggio sono riuscito a piazzare i miei prodotti".

Bene. Bravo. Ma... hai salvaguardato l'immagine, il marchio e il tuo prodotto? Ora con gli ordini di quel contatto puoi vivere bene e far vivere la tua famiglia e le famiglie dei tuoi dipendenti?

Molto spesso la risposta a queste domande è no. No, non ho salvaguardato il mio prodotto e il marchio. No, non ho ricevuto altri ordini.

Mi chiedete se sono pessimista? No, sono realista. Ho visto persone che hanno speso molto, cercando di investire in mercati esteri, portare a casa solo uno striminzito ordine. Persone che solo dopo si sono rivolte a dei professionisti.

E anche qui, si potrebbero aprire parentesi su parentesi. Perché ci sono professionisti e Professionisti. Una semplice "p" può cambiare il percorso di un imprenditore, può modificare la vita di un'impresa.

Molti si affacciano timidi su questi mercati e, dopo avere seguito un corso, oppure dopo essere stati a contatto per dieci/quindici giorni con un locale, si vantano di conoscere il mercato. Di essere guru per l'imprenditore che vuole internazionalizzare.

Questi non possono definirsi professionisti per l'internazionalizzazione. Sono bravi nel loro campo di attività, nulla da dire. Ma tra il dire e il fare ci sono chilometri e chilometri di strade percorse, di aerei presi, di conference call.

Il vero Professionista è colui che ha investito tempo e denaro in un via-vai continuo verso quel mercato. Colui che si mette in contatto con colleghi locali, fissando giorni e giorni di appuntamenti vis-à-vis, per testare con mano la possibilità reale di una collaborazione.

Già, la collaborazione. Spesso anche questa parola è sconosciuta. Perché sia da noi sia in questi territori si possono trovare persone, professionisti e anche enti che promettono mari e monti, promettono l'inserimento del prodotto o l'apertura di filiali, paventano la partecipazione a meeting o ad appuntamenti e poi il tutto si risolve in una nuvola di fumo.

Ricordatevi che il Professionista è anche colui che, nonostante il vostro prodotto qui abbia un buon mercato, a seguito di una prima ricerca ha il coraggio di dirvi "ho lavorato per te, ho contattato più volte alcune imprese locali, ho presentato il tuo prodotto a questi local, ma purtroppo non ha riscontrato mercato". Sono parole difficili da dire, per esperienza, però se reali vanno dette. La mentalità è diversa in ogni parte del mondo: un prodotto di nicchia da noi non è detto che venga concepito allo stesso modo in altre nazioni. Magari per il colore o la forma.

È difficile distinguere tra professionisti e Professionisti, è vero. L'importante è affidarsi a persone che vi accompagnano passo passo verso un sicuro investimento, che sia immobiliare o imprenditoriale; che vi assistano nella fase della pre missione, che fin dalla presentazione del vostro prodotto al professionista, questo dimostri interesse per lo stesso e, per così dire, lo senta anche un po' suo. Professionisti che capiscano le vostre esigenze e vi suggeriscano lo sbocco migliore per affrontare una internazionalizzazione.

Illusionisti, purtroppo, ce ne sono molti...

Antonella Basso

International Legal consulting


Made with love by 321. - Note sulla compatibilità